Supporto e resistenza nel trading

  • Chi ha votato?
  • 66
  • 0
Le resistenze e i supporti sono alla base dell’analisi tecnica. Si tratta di zone psicologiche dove si affrontano acquirenti e venditori. È proprio su questi livelli che aumentano le probabilità di un ribasso o rialzo dell’attivo. Le resistenze e i supporti sono formati da massimi/minimi collegati da una linea che può essere orizzontale, ascendente o discendente. Le resistenze e i supporti sono il risultato dello scontro tra gli acquirenti e i venditori di un attivo. Sono delle zone in cui determinati investitori opereranno delle prese di profitto, altri rafforzeranno la loro posizione e altri ancora traderanno la rottura del supporto o della resistenza.

Definizione di resistenza e supporto



Per resistenza si intende un livello di prezzo sul quale, in passato, i venditori hanno avuto più volte il sopravvento sugli acquirenti. Questo livello arresta la progressione dell’attivo, in quanto i venditori sono più numerosi degli acquirenti. Questo squilibrio provoca un’inversione ribassista del corso.

Per supporto si intende un livello di prezzo sul quale, in passato, gli acquirenti hanno avuto più volte il sopravvento sui venditori. Questo livello arresta il ribasso dell’attivo, in quanto gli acquirenti sono più numerosi dei venditori. Questo squilibrio provoca un’inversione rialzista del corso.

Una resistenza o un supporto è formato almeno da due punti di contatto con il corso. In caso contrario, si tratta semplicemente di un massimo/minimo. Il terzo punto di contatto convalida la resistenza o il supporto.

I diversi tipi di resistenze e supporti



Una resistenza o un supporto può essere:

-

Orizzontale

: i massimi (resistenze) e i minimi (supporti) sono allo stesso livello

resistenza orizzontale
supporto orizzontale

-

Ascendente

: i minimi sono sempre meno bassi e i massimi sempre più alti
supporto y resistenza ascendente

-

Discendente

: i massimi sono sempre meno alti e i minimi sempre più bassi
supporto y resistenza discendente

Le regole da conoscere sulle resistenze e i supporti



-

Una resistenza o un supporto è sempre valido quando viene rotto

: alla rottura di una resistenza, il livello di prezzo si tramuta in supporto. Al contrario, alla rottura di un supporto, il livello di prezzo si tramuta in resistenza.

supporto si tramuta in resistenza

-

Una resistenza o un supporto può essere psicologico

:alcuni livelli si prefigurano come soglie psicologiche chiave come quella dei 4.000, 5.000 o 6.000 punti per l’indice CAC40. Non c’è bisogno che siano stati testati in passato (zona di scontro tra acquirenti e venditori) per essere attivi.

-

Più è testato un supporto o una resistenza e maggiore è la probabilità di rottura

: la moltiplicazione dei test denota la volontà degli acquirenti o dei venditori di rompere il livello. Nel caso di un supporto, gli acquirenti perdono lentamente vigore e il corso dell’attivo rimbalza con sempre meno intensità sul supporto. Nel caso di una resistenza, i venditori perdono lentamente vigore e il corso dell’attivo rimbalza con sempre meno intensità sulla resistenza.

A partire dal quarto punto di contatto, le probabilità di rottura sono elevate. È raro che si verifichi un quinto punto di contatto con la resistenza o il supporto.

-

Più sono elevati i volumi e più è importante la resistenza o il supporto

: i volumi sono un buon indicatore per determinare la rilevanza del supporto o della resistenza. Infatti, è su questi livelli che in genere si intensifica lo scontro tra acquirenti e venditori. La rottura di un supporto o di una resistenza deve inoltre avvenire su volumi elevati, che presuppongono un maggior numero di acquirenti o venditori.

-

Una resistenza o un supporto è una zona

: è sbagliato considerare le resistenze o i supporti come un livello di prezzo esatto. Può succedere che il corso superi il livello su un’ombra per chiudere infine la candela giapponese sopra o sotto tale livello. Per evitare al massimo tale scenario, è consigliabile tenere in considerazione le ombre alte o basse delle candele quando tracciate un livello di resistenza o supporto.

Come utilizzare le resistenze e i supporti nel trading



Le resistenze e i supporti sono molto utili nel trading. Consentono di aprire una posizione, ma anche di stabilire obiettivi di corso. Quando viene rotto un supporto/una resistenza, il primo obiettivo è il supporto/la resistenza seguente.

In linea generale, un trader si serve dei supporti per acquistare e delle resistenze per vendere. Può inoltre tradare le rotture. Di seguito presentiamo i diversi casi che si possono verificare in base al tipo di resistenza/supporto:

resistenze e supporti nel trading
Come potete vedere, non dovete mai aprire una posizione sul supporto o sulla resistenza. È necessario attendere che si produca un’inversione (doji di inversione, grande candela rialzista dopo un test di supporto, grande candela ribassista dopo un test di resistenza, ecc.) per avere la conferma che il livello di prezzo ha svolto adeguatamente il suo ruolo di resistenza/supporto. Lo stop di protezione (stop loss) viene collocato sopra/sotto l’ultimo massimo/minimo. Non dimenticate di aggiungere un margine al livello del vostro stop, per tenere conto dello spread sull’attivo.

Una resistenza o un supporto ha sempre lo stesso valore?



No. Una resistenza/un supporto non ha sempre lo stesso valore. Dipende da molteplici fattori:

-

Unità temporale

: a prescindere dall’unità temporale sulla quale tradate, le resistenze e i supporti funzionano allo stesso modo. Tuttavia, più è estesa l’unità temporale e più è lontano in termini di punti l’obiettivo di corso (la resistenza/il supporto seguente).

Inoltre, in base all’unità temporale una resistenza o un supporto non ha la stessa importanza. Maggiore è l’unità temporale, più alta è la rilevanza della resistenza/supporto. Ad esempio, una resistenza/supporto su un’unità giornaliera presenta una rilevanza maggiore rispetto a una resistenza/supporto su 1 ora. È quindi importante condurre un’analisi più a lungo termine rispetto all’unità temporale della vostra operazione, per identificare le potenziali zone di resistenze/supporti e determinare la tendenza. In base alla tendenza globale, potete definire un senso in cui tradare (vedere trading a senso unico).

Se non procedete in questo modo, alcune inversioni del corso vi sembreranno incomprensibili e vi ritroverete con un maggior numero di operazioni perdenti.

-

Figure grafiche

: un supporto o una resistenza ha un valore diverso in base a se è associato o meno a una figura grafica. Ad esempio, una resistenza può rappresentare il limite superiore di un triangolo ascendente. In base alla configurazione grafica, è necessario tradare in modo diverso una resistenza o un supporto. Vi consiglio di consultare la nostra rubrica del forum dedicata all’apprendimento di ciascuna figura grafica.

-

Minore / maggiore

: alcuni supporti/resistenze sono minori e altri maggiori. Un supporto/una resistenza è detto minore se è stato testato una sola volta (rottura del massimo/minimo) o se non è mai stato testato (livelli psicologici). Si parla invece di supporto/resistenza maggiore se collega dei massimi/minimi che sono stati testati più volte in passato (come supporto o resistenza). Si utilizza il termine maggiore anche in riferimento a un supporto/una resistenza i cui livelli di prezzo si collocano sull’unità temporale superiore rispetto alla vostra operazione. Il test di un livello maggiore ha un impatto più significativo e causa spesso un forte rimbalzo del corso. I volumi delle transazioni sono più elevati.

Minore maggiore supporto resistenza

Informazioni sull'autore

  • 5
  • 20
  • 192
  • 1

Aggiungi un commento

no pic

Commenti

0 Commenti