Ultima e definitiva vittoria di Sisvel dinnanzi alla Corte Suprema Federale Tedesca (BGH) nelle cause Sisvel contro Haier

  • 25

Ieri la Corte Suprema Federale Tedesca ha sentito le argomentazioni orali relative ad un'ulteriore causa per violazione di brevetto tra Sisvel e Haier, in cui Sisvel richiedeva l'emanazione di un provvedimento ingiuntivo a seguito della violazione di alcuni degli Standard Essential Patents (SEP) detenuti dall'azienda in materia di telefonia mobile. La sentenza, pronunciata ieri, costituisce la decisione finale riguardo alla violazione, da parte di Haier, del brevetto europeo EP 1 264 504 ("EP 504") di Sisvel, e alla relativa difesa FRAND, dopo una disputa legale durata 6 anni.

Prima di questo verdetto, la BGH (1) aveva confermato la validità della frazione tedesca del brevetto EP 504 di Sisvel il 28 aprile 2020, (2) aveva confermato la validità della frazione tedesca del brevetto EP 0 852 885 B1 ("EP 885") di Sisvel il 10 marzo 2020 e (3) aveva annullato la decisione del 2017 della Corte d'Appello di Düsseldorf che aveva erroneamente considerato Haier come un "willing licensee" il 5 maggio 2020.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Business Wire
Business Wire, filiale del gruppo Berkshire Hathaway dal 2006, è il leader mondiale nella distribuzione di comunicati stampa e comunicazione normativa e aziendale. I professionisti della comunicazione e del marketing si affidano a Business Wire per la distribuzione integrale e simultanea dei loro comunicati, foto e video alle agenzie stampa, sistemi d’informazione professionale, siti internet, media, giornalisti, blogger, analisti e investitori di tutto il mondo.