A favore o contro le criptovalute?

  • 95
  • 0
Dopo aver parlato delle criptovalute con alcuni amici, trovo molto interessante che ci siano due fazioni distinte: quelli a favore e quelli contro. Quali argomenti avanza ciascuna fazione? Sarebbe troppo lungo elencarli tutti, ma cerchiamo di fare una panoramica globale.

I sostenitori delle criptovalute:



In questa categoria rientrano in genere i cripto-trader che hanno già ottenuto delle plusvalenze elevate sui propri investimenti iniziali nelle criptovalute. Sono convinti che un futuro roseo attenda le criptovalute e la tecnologia blockchain? Oppure non riescono a vedere oltre le loro plusvalenze? A prescindere dalla risposta, le criptovalute fanno ormai parte della loro vita. Dal mattino alla sera, appena si presenta un’opportunità, controllano il loro portafoglio e non perdono occasione per consultare l’ultima quotazione delle proprie monete virtuali.

Questi cripto-trader si sentono già ricchi, anche se ancora non lo sono. Credono a tal punto nei propri investimenti, nelle criptovalute che hanno selezionato, che già si immaginano un conto in banca a nove zeri.

Sono sempre alla ricerca di nuove opportunità, di criptovalute con un potenziale elevato, di ICO ("Initial Coin Offering"). E parlano soltanto di questo.

I detrattori delle criptovalute:



In questa categoria rientrano invece coloro che si oppongono alle criptovalute e che, in genere, non investono in questi strumenti. Ma... A forza di frequentare amici cripto-trader, alcuni finiscono per lasciarsi convincere dal possibile futuro della tecnologia blockchain. Per altri le criptovalute sono semplicemente una frode, una bolla speculativa del Bitcoin. Non capiscono nemmeno perché esistano altre criptovalute e le considerano una frode che assume dimensioni sempre più importanti.
I detrattori delle criptovalute non perdono occasione per fare battute e non vedono l’ora di poter dire un giorno: “Te lo avevo detto. Era una frode bella e buona. E tu ci sei cascato...”

La mia posizione sulle criptovalute e la tecnologia blockchain:



Sono a favore delle criptovalute. Credo nella tecnologia blockchain e, a mio parere, è destinata a un futuro roseo. Ma c’è un problema: la nostra società è pronta ad accoglierla? Non è tanto un problema di sicurezza, bensì di decentralizzazione della tecnologia. Non sono certo che gli Stati siano pronti (al momento) ad accettare diversi ecosistemi interamente decentralizzati. Ma un giorno saranno costretti a farlo. Ma prima di tutto cercheranno un modo per guadagnarci e rendere questa “decentralizzazione” meno decentralizzata. Non so bene come, dato che è proprio questa caratteristica a rendere speciale la tecnologia blockchain.

Ma pur essendo a favore delle criptovalute, sono contro gli scam. Ad esempio, vedo di buon occhio un controllo statale sulle ICO, per evitare la presenza di scam, ovvero quelle società che raccolgono fondi tramite il lancio di una criptovaluta ma che non hanno alle spalle alcun progetto. Il loro unico obiettivo è raccogliere finanziamenti e scappare con i soldi degli investitori.*

Per la quotazione delle criptovalute, il futuro rischia di essere molto movimentato. Già oggi è così. È sufficiente che gli Stati parlino di regolare le criptovalute o di vietarle per assistere a un crollo del mercato. Il mercato delle criptovalute resterà molto volatile fino a quando non sarà accettato dalla società e considerato una “borsa” a tutti gli effetti. Al contrario, non credo che in futuro il mercato delle criptovalute sarà più volatile di quello azionario. Promemoria: acquistare delle criptovalute significa spesso detenere azioni della società che le ha lanciate. Fin qui tutto bene. Salvo quando la criptovaluta è soltanto una “moneta virtuale” e non il frutto di una ICO lanciata da una società con uno specifico progetto.

E qual è la vostra posizione al riguardo? Siete a favore o contro le criptovalute? A voi la parola!



Articoli complementari

Informazioni sull'autore

  • 5
  • 20
  • 17
  • 1

Aggiungi un commento

no pic

Commenti

0 Commenti